Vai menu di sezione

Conciliazione famiglia-lavoro

Buoni di servizio

  • I Buoni di Servizio sono titoli di spesa concessi dalla Provincia Autonoma di Trento con il cofinanziamento del Fondo Sociale Europeo, finalizzati a sostenere e incrementare il tasso di occupazione femminile. Consentono di acquisire servizi educativi di cura e custodia di figli fino a 14 anni (18 se portatori di handicap certificato o con difficoltà di apprendimento o situazioni di particolare disagio attestate) a fronte di un contributo finanziario personale pari ad almeno il 15%-20% del valore nominale del Buono, in funzione dell'età del minore.

Certificazione Family Audit

  • Lo standard Family Audit è uno strumento manageriale che viene adottato su base volontaria dalle organizzazioni che intendono certificare il proprio impegno nella gestione delle risorse umane, orientata alla conciliazione della vita lavorativa con la vita familiare e personale dei propri dipendenti.

Colonia marina

  • A.E.R.A.T. è una società cooperativa che nasce a Trento nel 1980 e fin dalla sua costituzione gestisce le colonie climatiche marine di proprietà della Provincia autonoma di Trento a Cesenatico.

Consigliere di parità

  • Il Consigliere di Parità è la figura istituzionale preposta ad intervenire in modo specifico sulle tematiche delle Pari Opportunità tra uomo e donna nel mondo del lavoro.

Contributi agli enti che organizzano soggiorni socio-educativi

  • La Provincia autonoma di Trento può concedere contributi ad enti, associazioni e soggetti senza scopo di lucro, che realizzano e offrono alle famiglie attività estive rivolte ai figli come strumento per promuovere la formazione dei giovani e per accrescere il benessere e lo sviluppo della persona.

Estate Family

  • Estate Family è la raccolta delle attività estive rivolte a bambini e ragazzi, promosse da Enti e Organizzazioni pubbliche e private del territorio: Associazioni, Cooperative, Comuni, Parrocchie, Società Sportive, Musei, Biblioteche, APT, Scuole, Fattorie didattiche promossa dalla Provincia autonoma di Trento, attraverso l'Agenzia per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili, grazie alla collaborazione delle Organizzazioni del territorio.

Promozione e incentivazione di progetti per la riorganizzazione degli orari di lavoro volti a favorire la conciliazione vita-lavoro e/o la valorizzazione della componente femminile

  • L’intervento incentiva, la concessione di contributi a progetti che, attraverso accordi sindacali, abbiano il concreto scopo di favorire la conciliazione vita-lavoro e di promuovere la valorizzazione del genere femminile nell’ambito lavorativo.

Sostegno alla condivisione tra i genitori delle attività di crescita dei figli

  • La riduzione dello sbilanciamento del carico di cura dei figli, che solitamente grava sulla componente femminile, può avvenire attraverso una più ampia diffusione dell’utilizzo del congedo parentale da parte dei papà. In tal senso, Agenzia del Lavoro deve proseguire nell’offrire un incentivo economico nei confronti dei padri che condividono i carichi di cura con la madre.

Sostegno alle lavoratrici autonome e libere professioniste assenti dal lavoro per gravidanza o maternità o per esigenze legate alla crescita dei figli

  • Agenzia del lavoro sostiene il finanziamento di progetti di sostituzione, parziale o totale, delle imprenditrici e delle lavoratrici autonome per motivi legati alla gravidanza, nonché per necessità conciliative nei confronti di figli di età inferiore ai 12 anni.

Pagina pubblicata Martedì, 13 Febbraio 2018 - Ultima modifica: Mercoledì, 21 Marzo 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto