Vai menu di sezione

Marchi Family in Trentino

Il marchio “Family in Trentino” è un marchio di attenzione disciplinato dalla Provincia autonoma di Trento che può essere rilasciato a diverse categorie di operatori, pubblici e privati, quale titolo di riconoscimento per il loro impegno a rispettare, nelle loro diverse attività, alcuni requisiti di carattere obbligatorio e altri requisiti di carattere facoltativo stabiliti dalla Giunta provinciale, al fine di soddisfare le diverse esigenze delle famiglie residenti ed ospiti che a loro si rivolgono.

Il marchio è stato istituito dalla Giunta provinciale nel mese di febbraio 2006 con l’obiettivo di identificare quelle Organizzazioni che erogano servizi a favore delle famiglie secondo uno standard predefinito di qualità. La Provincia autonoma di Trento infatti, ai sensi della legge provinciale 2 marzo 2011, n.1 avente ad oggetto “Sistema integrato delle politiche strutturali per la promozione del benessere familiare e della natalità” ha inteso qualificare il Trentino quale territorio accogliente per le famiglie e per i soggetti che interagiscono con esse, in grado di offrire servizi rispondenti alle aspettative delle famiglie residenti e a quelle delle famiglie ospiti. Per queste motivazioni, la Provincia opera in una logica di Distretto famiglia, all’interno del quale soggetti pubblici e privati, diversi per mission e ambiti di attività, perseguono l’obiettivo comune di accrescere sul territorio il benessere familiare; il Distretto famiglia, infatti, ha come scopo quello di favorire la partecipazione alla rete nel contesto di una crescente responsabilizzazione e attenzione nei confronti del target famiglia, al fine di valorizzare e di contribuire a riconoscere, in un’ ottica di circuito su base volontaria, i soggetti che nella propria offerta dimostrano una particolare attenzione alla famiglia.

Il marchio “Family in Trentino” è assegnato facendo riferimento a specifici standard di qualità basati sull’applicazione di criteri puntuali e sulla valutazione complessiva dell'impegno nei confronti delle tematiche prospettate, delle politiche e dei servizi messi in atto dal Soggetto richiedente. Il marchio “Family in Trentino” rappresenta quindi una garanzia per il consumatore finale di potersi avvalere di un determinato servizio e di poter contare su un'Organizzazione che possiede requisiti “family friendly”: ad esempio, pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, attività culturali, istituzioni, bed &breakfast, appartamenti turistici, esercizi alberghieri, attività agrituristiche e fattorie didattiche, associazioni sportive, sportelli informativi e tutte le altre categorie che nel tempo manifesteranno l’intenzione di ottenere la certificazione.

Ai fini dell’ottenimento della certificazione, l’Organizzazione richiedente deve infatti garantire il rispetto di una serie di requisiti che, tra obbligatori e facoltativi, devono consentire di totalizzare un punteggio minimo, come indicato all’interno del relativo disciplinare di riferimento.

Il soggetto intenzionato ad accreditarsi deve presentare all’Ufficio provinciale competente una domanda, in regola con l’imposta di bollo, su apposito fac simile e deve allegare alla domanda il disciplinare debitamente compilato e la documentazione probatoria al fine di dimostrare l’assolvimento dei singoli requisiti.

In seguito, la domanda viene valutata da un gruppo di lavoro istituito ad hoc a seconda della categoria di riferimento, il quale è tenuto a verificare la documentazione presentata che dovrà evidenziare lo sviluppo e l’attuazione di una politica promozionale a sostegno delle famiglie: fondamentale infatti è la dimostrazione di orientare la propria attività in un contesto che può spaziare dalla conciliazione dei tempi familiari, agli interventi di carattere ludico o didattico/educativo, alle politiche tariffarie, alle tematiche ambientali, alla parità di genere etc... Le informazioni sono disponibili sul sito https://www.trentinofamiglia.it/Certificazioni-e-reti/Family-in-Trentino

Per informazioni

Agenzia provinciale per la famiglia, natalità e politiche giovanili, Ufficio per le Politiche Familiari. Direttore Francesca Tabarelli de Fatis, francesca.tabarelli@provincia.tn.it, tel. 0461/494059 - fax 0461/491111.

Riferimenti normativi e amministrativi

Deliberazione della Giunta provinciale n. 219 di data 10 febbraio 2006

Determinazione n. 51 di data 22 marzo 2013

Deliberazioni della Giunta provinciale riguardanti l’approvazione dei singoli disciplinari di riferimento

Pagina pubblicata Martedì, 13 Febbraio 2018 - Ultima modifica: Martedì, 23 Giugno 2020

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto