Vai menu di sezione

Valutatori Family Audit

Il valutatore verifica la coerenza e la conformità del processo di certificazione Family Audit attuato dall’organizzazione rispetto ai requisiti previsti dalle Linee guida e di valutare l’impatto delle attività contenute nel Piano Aziendale in termini di conciliazione vita e lavoro.

NOTA: il Registro dei Valutatori Family Audit è consultabile a FONDO PAGINA

Il valutatore Family Audit è accreditato dall'Ente di certificazione e iscritto al Registro di cui art. 16 comma 2 LP n. 1/2011.  Il valutatore, per svolgere l’attività di valutazione presso l’organizzazione, dichiara l’assenza di conflitti di interesse e opera in autonomia rispetto al consulente e al Consiglio dell’Audit. Il valutatore stipula il contratto con l’organizzazione. 

Il valutatore ha il compito di verificare se gli obiettivi e le attività di miglioramento individuate nello svolgimento del processo Family Audit sono fattibili ed efficaci per accrescere la conciliazione vita e lavoro dell’organizzazione.

Interviene in tutto l’iter di certificazione: nella prima fase del processo e nella fase attuativa a cadenza annuale; interviene anche nel processo di mantenimento e nel consolidamento secondo le modalità previste dalle Linee guida. Opera con l’utilizzo anche del Manuale del valutatore Family Audit  (proprio strumento di lavoro).

Il valutatore realizza la valutazione del processo attraverso:

  • l’analisi documentale;
  • la visita in azienda;
  • la formalizzazione dell’esito delle verifiche nel Rapporto di valutazione;
  • la partecipazione al Consiglio dell’Audit.

I REQUISITI minimi di accesso al percorso formativo con relativo esame finale per l’accreditamento nel ruolo di Valutatore Family Audit e conseguente iscrizione nel Registro pubblico Family Audit si articolano in: 

  1. Titolo di studio: essere in possesso di laurea triennale o magistrale/specialistica o titolo riconosciuto equivalente (nello specifico le lauree quadriennali vecchio ordinamento) nei seguenti ambiti: economico-giuridico-statistico, scienze umanistiche e scientifiche coerenti con il profilo professionale.
  2. Formazione specifica: essere in possesso dell’attestato di conseguimento di un corso di Auditor di sistemi per la gestione della qualità in riferimento agli standard di certificazione UNI EN ISO 9001 della durata di 40 ore con superamento del relativo esame o, in subordine, della frequenza e superamento con esame finale di un corso di 16 ore sulla Norma ISO 19011:2018, qualificato da un ente di accreditamento. Per quanti in possesso dell’attestato del corso di 16 ore (con l’esame finale superato), è necessario entro il completamento del percorso specialistico, completare la formazione richiesta con il superamento del relativo esame finale di un corso qualificato di 24 ore per Lead Auditor ISO 9001:2015.
  3. Esperienza lavorativa: avere un’esperienza di lavoro di almeno 3 anni dei quali minimo 2 svolti nell’ambito di attività di consulenza del lavoro, commerciale e giuridica, della gestione delle risorse umane e/o dell’organizzazione aziendale e della contrattazione.
torna all'inizio del contenuto
Published: Venerdì, 23 Febbraio 2018 - Last modify: Giovedì, 18 Gennaio 2024

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto