Vai menu di sezione

Si rinnova la Commissione “Distretto per la famiglia”

La Commissione tecnica è incaricata della definizione degli interventi finalizzati alla realizzazione e sviluppo dei "Distretti per la famiglia"

Innanzitutto cos’è un Distretto per la famiglia? Il Trentino si vuole qualificare come un territorio accogliente ed attrattivo per le famiglie, capace di offrire servizi rispondenti alle aspettative delle famiglie residenti e non, operando quindi in una logica di Distretto famiglia, all’interno del quale attori diversi per ambiti di attività e mission perseguono l’obiettivo comune di accrescere sul territorio il benessere familiare, favorendo la nascita di nuove famiglie.

La Commissione tecnica avrà come mission la definizione degli interventi mirati allo sviluppo dei Distretti per la famiglia che, ad oggi, ammontano a 19 in tutto il Trentino.

Qualche numero….. I Distretti per la famiglia hanno visto finora il coinvolgimento di oltre 800 organizzazioni di natura diversa: pubbliche, private, no profit. Ai distretti famiglia hanno infatti aderito enti pubblici, scuole, banche, farmacie, comuni e comunità, operatori dei servizi turistici e del terziario in generale, favorendo la definizione e l’adozione di comuni strategie finalizzate ad un orientamento ed ad un miglioramento qualitativo dei servizi, nell’ottica della promozione della famiglia.

Dalla data di approvazione della legge ad oggi sono stati istituiti 9 standard famiglia nei seguenti settori: comuni, sportelli informativi, attività culturali, associazioni sportive, servizi per crescere assieme, esercizi alberghieri, pubblici esercizi, bed & breakfast, attività agrituristiche e fattorie didattiche. Complessivamente sono stati assegnati oltre 300 marchi famiglia.

La Commissione “Trentino Distretto per la famiglia” risulta così composta:

Luciano Malfer

Francesca Tabarelli de Fatis

Debora Nicoletto

Chiara Martinelli

Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili

Luisa Rigoni (effettivo)

Nicola Frizzera (sostituto)

Fondazione Bruno Kessler
Cristiano Gori (effettivo) Università degli Studi di Trento

Antonio Trentini (effettivo)

Giannina Montaruli (sostituto)

Confcommercio
Monica Basile (effettivo) Associazione albergatori ed Imprese turistiche

Rossana Roner (effettivo)

Sara Borrelli (sostituto)

Confesercenti del Trentino

Alessandra Viola (effettivo)

Marisa Bampi (sostituto)

Forum delle Associazioni Familiari del Trentino

Chiara Marino (effettivo)

Lara Deflorian (sostituto)

Fondazione Franco Demarchi

Erika Concer (effettivo)

Catherine Tonini (sostituto)

Consorzio dei Comuni Trentini

Claudia Loro (effettivo)

Marcella Tomasi (sostituto)

Organizzazioni sindacali

IN ALLEGATO LA DELIBERA N. 161

Allegati
Data di pubblicazione
09/03/2020
Politiche familiari
Parole chiave
Pagina pubblicata Lunedì, 09 Marzo 2020

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto