Vai menu di sezione

Reti familiari e natalità. Il sostegno da mamma a mamma, da papà a papà

Le famiglie, a volte disorientate da messaggi confondenti e affaticate dalla solitudine nell'affrontare le attuali sfide educative, sono chiamate a muoversi in contesti sempre più complessi. Tuttavia, se è messa nelle condizioni di vivere con consapevolezza la propria dimensione ed è sostenuta nell'esercizio delle proprie funzioni la famiglia diventa protagonista dei propri percorsi di benessere e collabora attivamente allo sviluppo di una comunità educante. Il 7 settembre 2018 tra l’Agenzia per la famiglia e il Dipartimento salute e solidarietà sociale della PAT, è stato siglato l’accordo “Nascere e crescere in Trentino” con l’obiettivo di promuovere nei territori iniziative e progetti coordinati e intersettoriali che vadano a implementare le risorse e le competenze genitoriali, offrire orientamenti educativi alle famiglie, favorire la diffusione di informazioni puntuali e corrette sulle buone prassi che sostengono lo sviluppo dei bambini fin dai primi 1000 giorni, in attuazione anche dei principi di equità sociale e sussidiarietà. Molte sono le domande e i dubbi dei neogenitori.
Nei primi mesi del bambino il confronto con un’altra mamma o papà, alla pari, può essere di grande aiuto. Nel seminario , oltre a presentare agli obiettivi dell’accordo “Nascere e crescere in Trentino”, sarà dato ampio spazio al progetto “Mamme Peer” e al confronto con i partecipanti. Il sostegno tra pari nella cura del bambino è una pratica antica, di provata efficacia, in particolare se offerta in integrazione e collegamento con gli operatori dei servizi territoriali. Rifletteremo insieme  sull'importanza di promuovere le reti di sostegno tra genitori, accompagnati dalla testimonianza di progetti nazionali e locali che vedono la presenza nella comunità di mamme volontarie, formate, disponibili ad ascoltare, sostenere e aiutare altre mamme nella cura del loro bambino.

PROGRAMMA

ore 14.00 - SALUTI ISTITUZIONALI e APERTURA DEI LAVORI
Stefania Segnana - Assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia della Provincia autonoma di Trento
Giancarlo Ruscitti - Dirigente generale, Dipartimento salute e politiche sociali - Provincia autonoma di Trento

ore 14.10 - APERTURA E MODERAZIONE
Anna Pedrotti - Pediatra, Dipartimento salute e Politiche sociali - Provincia autonoma di Trento
Giovanni Menegoni - U.O. Cure primarie Ambito territoriale Est

ore 14.20 - “Nascere e crescere in Trentino”: obiettivi e azioni avviate
Chiara Martinelli - Psicologa - Referente Settore educazione, Agenzia per la famiglia - Provincia autonoma di Trento

ore 14.30 - Il sostegno tra pari, una pratica antica e potente, da rilanciare
Angela Giusti - Ricercatrice, Istituto Superiore di Sanità - Roma 

ore 15.10 - Il sostegno da mamma a mamma in una comunità “Amica dei bambini”
Enrica Breda - Coordinatrice Ostetrica e referente "Comunità Amica dei Bambini" - Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo

ore 15.40 - Il Progetto Mamme Peer in Valsugana 
Cristina Violi - Presidente Associazione Famiglie Valsugana
Cecilia Bonat - Coordinatrice Ostetrica familiare Pergine Valsugana

ore 16.10 - Le voci di altre esperienze in Trentino
Valentina Gorfer e Valeria Gualandri - SOS Neomamme Trento
Antonina Bonarrigo - Coordinatrice Ostetrica - Ospedale di Cavalese
Barbara Molina - Associazione Genitori e Bambini insieme - Cavalese

ore 16.30 - CHIUSURA DEI LAVORI -
Angela Giusti

Politiche familiari
Informazioni

A cura di Dipartimento salute e politiche sociali e Agenzia per la famiglia - Provincia Autonoma di Trento

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Domenica, 10 Novembre 2019 - Ultima modifica: Mercoledì, 20 Novembre 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto