Vai menu di sezione

La Provincia autonoma di Trento parteciperà alla fiera “Il Trentino dei Bambini”.

Il 25 e 26 gennaio, presso uno stand della fiera, l’Agenzia per la Famiglia, la natalità e le politiche giovanili presenterà le politiche provinciali per la famiglia e in particolare l’EuregioFamilyPass. In una postazione dedicata sarà possibile il rilascio della carta famiglia che consente l’ accesso a numerosi vantaggi. Vi sarà inoltre uno sportello a cura del Servizio ICT e trasformazione digitale, che rilascerà le credenziali SPID.
Numerosi laboratori creativi intratterranno i vostri bambini.
_

Attività previste all'interno dello stand

Nello stand della Provincia autonoma di Trento, l'Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili illustrerà le possibilità offerte dall'EuregioFamilyPass, un innovativo strumento transfrontaliero, che consente alle famiglie con bambini minorenni di usufruire di sconti, offerte e vantaggi nei territori dell'Euregio. Le famiglie non ancora in possesso della card potranno richiederne l'attivazione durante i giorni della fiera. Uno sportello, a cura del Servizio ICT e trasformazione digitale, rilascerà le credenziali SPID che permettono ai cittadini di accedere ai servizi online delle Pubbliche Amministrazioni e dei soggetti privati con un'unica Identità Digitale.

IMPORTANTE! Per chi volesse attivare le credenziali SPID consigliamo di effettuare la pre-registrazione sul sito LEPIDA per evitare code di attesa che renderebbero la procedura troppo lenta. Prima di terminare la pre-registrazione, il sistema chiede di scegliere la modalità di riconoscimento,che ti consentirà di rendere attiva l'identità SPID. Gli utenti devono scegliere la modalità "Di persona - DE VISU" e selezionare lo sportello denominato "Prov. Aut. Trento - Sportello Informazioni

L'Ufficio beni archeologici della Soprintendenza per i beni culturali propone, sabato e domenica mattina dalle ore 10 alle 13, un laboratorio creativo dal titolo "Argilla ma che bel materiale!" sul tema della lavorazione dell'argilla con elementi naturali, per i bambini da due a 6 anni; mentre, a partire dai 6 anni, lavorazione dell'argilla per realizzare giochi come quelli degli antichi romani. Al pomeriggio del sabato e della domenica, con orario 14-19, "Storie di trame e rame", laboratorio di tessitura e di sbalzo su lamine di rame secondo le tecniche in uso nell'antichità.

I Servizi educativi del museo del Castello del Buonconsiglio propongono invece il laboratorio "Indovina indovinello…cosa si nasconde nel Castello?". Un'attività di scoperta delle proprie sedi e delle proprie collezioni “a misura di bambino”. Nell'angolo del Castello si nasconde un tesoro di arte, storia e architettura, da scoprire attraverso la scelta e l'osservazione di alcuni dettagli con cui giocare a ricomporre elementi significativi del patrimonio culturale del museo. Ma è solo la prima tappa di un percorso di esplorazione che può proseguire all'interno del castello.

Data di pubblicazione
20/01/2020
Politiche familiari
Parole chiave
Pubblicato il: Lunedì, 20 Gennaio 2020

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto