Vai menu di sezione

L’ONU cita le politiche family trentine tra le migliori buone pratiche internazionali

Riconoscimento prestigioso dall’Organizzazione delle Nazioni Unite

A seguito dell’annuale Sessione del Dipartimento Economico e Sociale del Consiglio generale dell’ONU, è stato pubblicato un Report che riassume le migliori buone pratiche mondiali in tema di “Innovazione e sviluppo sociale” e, fra queste, vengono menzionate anche le politiche familiari messe in campo dalla nostra Provincia. In particolare, viene dato rilievo al Network europeo dei Comuni amici della famiglia che è nato nel 2018 da un accordo tra l’Agenzia per la famiglia, natalità e politiche giovanili della Provincia autonoma di Trento e la Confederazione europea per le famiglie numerose (ELFAC).

Nell’Anno Internazionale della Famiglia, l’ONU pubblica un Rapporto che raccoglie le best practises sulle politiche familiari mondiali. Obiettivo è fare il punto sullo status quo e sui margini di potenziamento di tali politiche. Il Rapporto in particolare è incentrato nei settori dell'equilibrio lavoro-famiglia, dell'uguaglianza di genere e sviluppo sociale, comprese le questioni relative ai giovani, all'invecchiamento, alle persone con disabilità e alla famiglia. Sono inoltre evidenziate le buone pratiche in materia di politiche familiari promosse dai Governi, dall’Organizzazione delle Nazioni Unite e dalla società civile.

Ed è tra queste che l’ONU indica al punto 67 del Rapporto (in allegato) la Provincia autonoma di Trento. La buona pratica riconosciuta all’ente provinciale è l’aver costituito nel 2018 assieme alla Confederazione europea per le famiglie numerose (ELFAC) il primo Network europeo dei Comuni amici della famiglia. Obiettivo comune delle due organizzazioni è sviluppare in Europa una cultura promozionale del benessere familiare e della natalità tramite la diffusione dello standard di Comune amico della famiglia, tramite il marchio “Family in Europe”, sulla base dell’esperienza già sviluppata in ambito italiano.

Di seguito quanto citato dall’ONU nel suo rapporto (traduzione dall’inglese).

67. La Confederazione europea per le famiglie numerose (ELFAC), che unisce le associazioni per le famiglie numerose in tutto il continente europeo, si impegna per promuovere e sostenere il benessere delle famiglie, premiando le migliori pratiche e sostenendo le politiche familiari locali. La rete europea dei comuni a misura di famiglia è stata istituita nel 2018 da un accordo tra la Confederazione e la Provincia autonoma di Trento, in Italia, per creare un ambiente culturale, sociale ed economico favorevole, accogliente e attraente per le famiglie con bambini in Europa. La rete ha stretto alleanze per la famiglia con la società civile, i comuni e le società private e ha collaborato con istituzioni europee strategiche per promuovere un approccio olistico alle politiche familiari. Ha aiutato i comuni a introdurre e mantenere servizi e benefici di qualità per le famiglie, a promuovere gli sforzi per conciliare casa e lavoro, incoraggiare politiche che aiutino i giovani a passare all'età adulta e promuovere lo scambio di buone pratiche in tali settori.

Gli aderenti al Network europeo: Ad oggi aderiscono al Network 17 città.

COMUNE   STATO  
Alghero (SS), Perugia, Todi (PG), Trento 4 ITALIA 1
Budapest District V (Belváros-Lipótváros), Budapest District XVIII (Pestszentlőrinc-Pestszentimre), Kecskemét, Nagykovácsi, Szolnok 5 UNGHERIA 1
Dubrovnik 1 CROAZIA 1
Glogow, Polkowice, Grodzisk Mazowiecki, Cracovia, Szczecin, Tychy 6 POLONIA 1
Vecumnieku 1 LETTONIA 1

RAPPORTO DELL’ONU IN ALLEGATO

Data di pubblicazione
28/02/2020
Politiche familiari
Parole chiave
Pagina pubblicata Venerdì, 28 Febbraio 2020 - Ultima modifica: Martedì, 17 Marzo 2020

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto