Vai menu di sezione

Il Muse diventa la casa "di tutti"

Tante le attività per famiglie e bambini in programma, tra cui “Family & Friends”, “Young & free”.

Comunicato stampa MUSE

Tra attività outdoor assieme ai ricercatori, eventi speciali riservati alle diverse categorie di membership, anteprime sulle iniziative del museo e visite speciali e accessibili, dal 5 ottobre entrano in vigore le nuove card con tanti vantaggi e privilegi.

Al via, da mercoledì 5 ottobre, la campagna di membership per diventare amici del museo e sentirsi sempre a casa, anche tra le mura vetrate dell’edificio che racconta scienza, natura e sostenibilità. In campo, cinque proposte di adesione che offrono a fronte di una spesa minima (a partire da 25 euro per la card giovani, gratuito per gli insegnanti) vantaggi e possibilità inedite agli abbonati e abbonate, per vivere il museo in modo personalizzato e unico, partecipando alla definizione di contenuti e interagendo con i ricercatori e lo staff, anche tramite un gruppo WhatsApp dedicato. Non ultima l’attenzione all’accessibilità, con la possibilità di richiedere visite in lingua LIS (prevista su richiesta per ogni membership), supporti alla visita e altri progetti speciali di sostegno.

 

“Family & Friends”, “Young & free”, “Science addicted”, “Teachers & Educators” e “Donor”, in queste cinque categorie ogni persona potrà trovare il carattere di membership che più si adatta alle proprie esigenze. Volutamente in inglese, per rimarcare una visione ampia e inclusiva del museo (risolvendo così la distinzione di genere ancora nascosta nella nostra lingua) le cinque categorie sono state individuate tramite un’attenta analisi sulle esigenze espresse dai nostri visitatori grazie alle interviste fatte nei primi 9 anni di attività, confrontati con simili iniziative attivate dai principali musei italiani ed europei.

Quanto è emerso da queste indagini è un panorama variegato di interessi, sensibilità, valori e propensione a diversi modi di avvicinarsi e frequentare il museo che ha portato alla definizione del programma MYMUSE membership.

Inoltre, il museo ha voluto promuovere una specifica indagine mediante interviste dirette per cogliere le principali esigenze e aspettative rispetto a contenuti, interazioni attese, ma anche tariffe “accettate” per questo speciale “abbonamento”. L’obiettivo strategico di tutta l’iniziativa è di favorire coloro che amano ritornare al museo, quasi fosse una seconda casa dove trascorrere tempo libero, tempo con amici e conoscenti, tempo per soddisfare curiosità, apprendere e divertirsi.

La nuova proposta di membership, è pertanto sostenuta da una campagna di promozione che nel mettere al centro il visitatore, sarà caratterizzata dal claim “MYMUSE membership, qui sei sempre di casa” e che verrà declinata su diversi media secondo una strategia omnichannel per un’ampia capacità di raggiungere i nostri diversi pubblici.

“Lo studio e le osservazioni che abbiamo condotto - spiega Alberta Giovannini, Direttrice sostituta Ufficio Organizzazione risorse umane e servizi diversi di gestione – mostrano che il pubblico, la comunità di riferimento e in generale tutti gli stakeholder non fanno solamente una scelta di costo-beneficio del servizio offerto, ma considerano il museo in base a criteri più globali – che si potrebbero definire di “posizionamento”, di appartenenza. Scelgono cioè il museo perché vi si identificano, per la condivisione di scelte culturali, sociali, ambientali. La nuova membership Muse è un’opportunità in più per sentirsi in sintonia con il museo e scegliere di essere parte di questa comunità, condividendone valori e programmi. Significa anche sostenere il museo, la ricerca e la divulgazione scientifica, come atto di cittadinanza consapevole”.

“Il programma che abbiamo preparato – spiega il direttore Michele Lanzinger - ha il preciso intento di facilitare l’accesso ripetuto e continuo di tutte le persone e soprattutto di coloro che - per via della loro curiosità e vicinanza geografica – amerebbero frequentare spesso il MUSE. A loro offriamo la possibilità di venire al museo tutte le volte che lo desiderano a un costo davvero esiguo. Allo stesso tempo, affiliarsi con la MYMUSE membership alle attività del museo porta a far parte di una comunità di persone che si appropriano del bene comune rappresentato dalla nostra istituzione culturale e ne diventano loro stessi promotori... i migliori ambasciatori che si possa immaginare”.

Infine, una nota. Le nuove tessere membership saranno stampate in PVC riciclato, tratto da materiali giunti al termine del loro ciclo di consumo. Un’azione concreta a testimonianza dell’impegno del museo per la sostenibilità e la salvaguardia dell’ambiente.

 

LE CATEGORIE

 

1)    Family & Friends

Tra i visitatori del museo, il 28% (dati 2019) è costituito da famiglie con bambini (0-14). Una percentuale importante che ha portato da sempre il museo a dedicare particolare attenzione al target infanzia, un impegno che ha portato nel 2019 a ottenere il marchio “Museo amico dei bambini e degli adolescenti” rilasciato dall’UNICEF.

Oggi, al MUSE grazie alla Membership Family & Friends il concetto di famiglia si amplia, non solo per adeguarsi alle mutate concezioni di famiglia nella nostra società, ma anche per includere parenti e amici più stretti in una cerchia allargata di contatti e affetti che possono condividere il tempo libero e l’emozione di una visita al museo.

La card è infatti valida per 3 adulti e 5 minori e prevede, oltre all’ingresso gratuito al MUSE e alle sue sedi territoriali, la tariffa ridotta per visite guidate o attività temporanee e speciali sconti al Muse Café, Muse Shop e altre proposte.

Tra le novità, anche una speciale agevolazione sulla tariffa del Compleanno al museo e l’omaggio delle prime due ore di parcheggio per la visita al museo, per 2 auto del nucleo famigliare. Un’accortezza esplicitamente richiesta dai visitatori e oggi accolta positivamente dal museo.

 

2)   Young and free

La più competitiva in termini di costo, tra le card è quella dedicata al target giovani, under 35. I dati a disposizione (2019) in questo caso fanno riferimento solamente alla fascia d’età 18 – 26 anni e parlano di un 3%, ma la scelta di ampliare il range fino ad arrivare ai visitatori di 35 anni adegua l’offerta museale a quella prevista a livello nazionale, ad esempio con la Carta Giovani Nazionale.

La card può essere intestata a un solo titolare e prevede l’ingresso gratuito presso il MUSE e le sue sedi territoriali, oltre a sconti per l’acquisto al MUSE Café e Muse Shop, inviti prioritari ad eventi e tariffe agevolate.

 

Tra le novità, la possibilità – sicuramente molto gradita al pubblico dei giovani - di esprimere la propria opinione in occasione della definizione del concept di nuove mostre o cicli di eventi partecipando a focus group o interviste.

 

I possessori della Young & free, inoltre, potranno prendere parte a un evento all’anno, loro riservato, con la partecipazione di personaggi di rilievo scientifico e interagire con gli altri aderenti e i ricercatori del MUSE su pagina social dedicata.

 

 

3)   Science addicted

È la tessera per chi, davvero, della scienza non può fare a meno e guarda con l’occhio attento dello scienziato tutto il mondo che lo circonda.

 

Valida per due persone prevede, oltre all’ingresso gratuito alla rete territoriale MUSE, una serie di sconti al MUSE Café e MUSE Shop, anche l’Invito prioritario a inaugurazioni/eventi, la possibilità di partecipare gratuitamente a 4 eventi museali all’anno e quella di partecipare a focus group o interviste in occasione della definizione del concept di nuove mostre o cicli di eventi;

Completano l’offerta l’omaggio di una copia del bilancio di missione o di altre pubblicazioni edite dal MUSE e, novità, la possibilità di una visita speciale alle collezioni e di una attività outdoor all’anno con un ricercatore del MUSE.

 

4)   Donor

Dedicata a chi vuole stringere un legame unico con il MUSE, per sostenere la scienza, la natura e la cultura. Ogni anno circa 50 aziende scelgono di sostenere il museo, ma sono anche molti i cittadini che personalmente vogliono dare concreto sostegno ai programmi di ricerca e divulgazione del museo.

Oltre ai vantaggi standard (ingresso al MUSE e alle sue sedi, sconti al Muse Café e MUSE Shop, inviti prioritari alle inaugurazioni, possibilità di partecipare gratuitamente a 3 eventi museali all’anno, possibilità di partecipare a focus group o interviste in occasione della definizione del concept di nuove mostre o cicli di eventi) prevede anche un Kit omaggio personalizzato, un bilancio di missione o altre pubblicazioni, la possibilità di partecipare all’esclusivo evento annuale riservato alle aziende sostenitrici del museo, la citazione nel bilancio di missione, la citazione nel colophon web del museo e ulteriori vantaggi personalizzati da definire.

Grazie alla formula dell’ART Bonus, la donazione, quale erogazione liberale, costituisce credito d'imposta con la possibilità di ottenere il vantaggio fiscale in sede di dichiarazione dei redditi. Un incentivo in più per aderire e sostenere la cultura e il museo.

 

5)   Teachers & Educators

Il programma di membership per insegnanti, anche extra provinciali, di Nido, Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di I e II grado. I dati parlano di più di mille iscritti e iscritte ogni anno, provenienti non solo dal Trentino ma anche dalle regioni del centro-nord Italia.
Il nuovo programma di membership viene rinnovato con l’anno scolastico 2022/23 con nuovi vantaggi come preview esclusive e gratuite in occasione di nuove mostre temporanee, ingresso gratuito al MUSE e nelle sedi territoriali, corsi di aggiornamento, canali di comunicazione dedicati come la newsletter riservata ai docenti, comunicazioni tramite WhatsApp e rubrica “Il MUSE ti consiglia”.

Inoltre, viene offerta l’opportunità di partecipazione attiva con sperimentazioni con la propria classe e Advisory Board tematici.

Solo per gli iscritti alla Teachers & Educators, da quest'anno è inoltre attivo lo Sportello Docenti, un servizio gratuito e dedicato a chi desidera avere una consulenza mirata e specifica sulle attività didattiche del MUSE. Sarà possibile avere un momento di confronto direttamente con il referente della disciplina per capire e conoscere al meglio la proposta educativa, discutere assieme di progetti educativi e avanzare richieste particolari.

 

ACQUISTO

 

  • L’acquisto delle tessere membership sarà possibile dal 5 ottobre presso la biglietteria del museo e online tramite la piattaforma Ticketlandia.
  • L’atto dell’iscrizione sarà accompagnato da un piccolo omaggio.
  • Per chi aderirà alla membership nei primi dieci giorni dal lancio (fino al 15 ottobre) è previsto uno sconto.
  • Avere la MYMUSE card permetterà di usufruire di alcuni vantaggi anche presso alcuni degli enti convenzionati col museo.
  • Per chi ha la vecchia membership card MUSE, sarà possibile chiedere la conversione al nuovo programma.
  • Per chi acquisterà una membership il giorno della visita, sarà inclusa la visita guidata nelle sale del museo.

 

 

Data di pubblicazione
05/10/2022
Politiche familiari
Parole chiave
Pubblicato il: Mercoledì, 05 Ottobre 2022

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto