Vai menu di sezione

Accordo volontario di area per favorire lo sviluppo delle politiche di conciliazione vita lavoro nella Provincia autonoma di Trento

L'obiettivo dell'accordo è sviluppare ragionamenti inerenti i piani di welfare aziendale al fine di migliorare la condizione lavorativa e personale dei lavoratori e delle loro famiglie nelle aziende trentine e aumentare inoltre la sensibilità sui temi legati alle politiche di conciliazione famiglia e lavoro anche a livello di contrattazione collettiva aziendale e territoriale, diffondendo informazione e cultura sul tema nei luoghi di lavoro e nelle associazioni di rappresentanza.

Si vuole rafforzare il rapporto tra politiche familiari e politiche di sviluppo economico, evidenziando che le politiche familiari sono "investimenti sociali" strategici e creano benessere dei singoli e della comunità nella misura in cui concorrono a prevenire situazioni di disagio, a costruire reti tra le diverse realtà oresenti sul territorio e a generare coesione e sicurezza sociale.
La Provincia autonoma di Trento promuove l'adozione da parte di tutte le organizzazioni pubbliche e private di "modalità di gestione delle risorse umane" attente ai bisogni di conciliazione famiglia e lavoro. Le famiglie, quindi, risultano direttamente collegate ai lavoratori e alle aziende in ciu questi operano.Le aziende coinvolte in questo accordo stanno adottando da alcuni anni lo standard Famiy Audit.

Pagina pubblicata Martedì, 18 Aprile 2017 - Ultima modifica: Lunedì, 15 Aprile 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto