Vai menu di sezione

Contributo per la copertura previdenziale dei periodi di assistenza ai figli di età inferiore ai 5 anni, in regime di lavoro part-time

Contributo erogato con fondi della Regione a sostegno dei versamenti previdenziali volontari relativi a periodi dedicati all’assistenza dei figli durante i quali si riprende o si intraprende un’attività lavorativa a tempo parziale.

Il contributo viene corrisposto:

  • fino alla concorrenza del 100% dei versamenti previdenziali dovuti per il medesimo contratto a tempo pieno e comunque fino ad un massimo di 4.500 euro rapportati all’anno, ridotti a 2.000 euro nel caso di versamenti ad un fondo pensione complementare ex decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252;
  • per un periodo massimo di 48 mesi, prolungabili a 51 se il padre usufruisce del congedo parentale per almeno 3 mesi.

Nessuna valutazione della condizione economica.

Non è cumulabile con i contributi a sostegno dei versamenti previdenziali effettuati:

  • dalle “casalinghe” per la costituzione della pensione di vecchiaia o di quella complementare;
  • dai coltivatori diretti.

Contatti

Agenzia provinciale per l’assistenza e la previdenza integrativa - Provincia Autonoma di Trento
E-mail:
agenzia.prev@provincia.tn.it
Telefono principale:
0461/493234
Sito web:
Chi può fare domanda

Coloro che, avendo svolto attività lavorativa a tempo parziale entro i cinque anni di vita del bambino o entro cinque anni dalla data del provvedimento di adozione o affidamento, integrano i versamenti previdenziali obbligatori o complementari.

Requisiti:

- residenza in Regione (5 anni consecutivi alla data di presentazione della domanda o da almeno un anno prima ed altri 14 anni in precedenza).

- Aver intrapreso attività lavorativa dipendente a tempo parziale:

  • successivamente al 01.01.2005,
  • con orario fino al 70% di quello previsto per il tempo pieno dal contratto collettivo di riferimento per il tempo pieno,
  • alle dipendenze di soggetti privati (esclusi i lavoratori dipendenti da pubbliche amministrazioni),
  • dopo aver fruito dei congedi di maternità/paternità e parentali,
  • entro i cinque anni di vita dei figli ed equiparati o entro i cinque anni dalla data del provvedimento di adozione o affidamento.
Come aderire

La domanda può essere presentata presso:

  • l’Agenzia provinciale per l’assistenza e la previdenza integrativa;
  • gli Uffici periferici della Provincia Autonoma di Trento;
  • Istituti di Patronato convenzionati.

Le domande devono essere presentate entro sei mesi dal termine ultimo fissato per l’effettuazione dei versamenti previdenziali volontari.

Documentazione da allegare:

  • l’effettuazione dell’integrazione dei versamenti previdenziali;
  • che il padre del/della bambino/a ha fruito del congedo parentale per almeno tre mesi (eventuale).
torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Martedì, 06 Marzo 2018 - Ultima modifica: Venerdì, 06 Aprile 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto