Vai menu di sezione

Concessione di assegni di studio a fronte di specifiche spese scolastiche a carico delle famiglie

L’intervento, attuato nell’ambito del diritto allo studio, è rivolto in particolare agli studenti del secondo ciclo di istruzione e formazione costretti a risiedere fuori famiglia ai fini della frequenza scolastica.

L’assegno di studio può essere concesso per le seguenti tipologie di spesa:

- convitto presso strutture dedicate o altre soluzioni di alloggio;

- acquisto dei libri di testo per il primo biennio della scuola secondaria di secondo grado e della formazione professionale, per gli studenti frequentanti istituzioni scolastiche o formative fuori provincia, qualora presso l’istituto frequentato non sia attivo un servizio di comodato dei libri;

- trasporto scolastico, per spese non supportate da altre agevolazioni.

Chi può fare domanda

Possono essere ammessi all’assegno di studio gli studenti residenti in Provincia di Trento di età non superiore a vent’anni frequentanti istituzioni scolastiche o formative, con sede in provincia o fuori provincia, non presenti nell’ambito territoriale di residenza.

Aventi diritto
Come aderire

L’intervento è gestito dalle Comunità di Valle, tramite specifico bando.

La domanda di assegno di studio deve essere presentata presso la Comunità di residenza dello studente.

L’assegno di studio è determinato sulla base delle spese ammesse documentate, con l’applicazione di criteri di merito e di valutazione della condizione economica familiare ICEF. L’assegno è erogato nel limite dell’importo massimo previsto nello specifico bando.

Per saperne di più

La gestione dell’intervento è di competenza delle Comunità di Valle.

Pertanto specifiche informazioni inerenti i bandi di concessione devono essere richieste alla Comunità di residenza. Per i contatti si segnala il link:

http://www.comunitavalle.provincia.tn.it/comunita/

Normative
Bando annuale di concessione emanato dalla Comunità di Valle di riferimento
Legge provinciale sulla scuola 7 agosto 2006, n.5
Pagina pubblicata Mercoledì, 10 Giugno 2020

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto