Vai menu di sezione

Interventi economici e agevolazioni tariffarie

Anticipazione dell'assegno di mantenimento a tutela dei minori

  • Anticipazione da parte della Provincia Autonoma di Trento delle somme destinate al mantenimento dei minori, ma non pagate dal genitore obbligato. Dopo l’erogazione, la Provincia riscuote dal genitore obbligato al mantenimento le somme concesse in via anticipata e gli interessi legali maturati.

Assegno di studio a favore degli studenti frequentanti istituzioni scolastiche e formative provinciali, paritarie e statali

  • Concessione di un assegno di studio a fronte di spese scolastiche quali:

    • trasporto, mensa, libri di testo: per gli studenti frequentanti istituzioni scolastiche e formative con sede fuori Provincia;
    • convitto o alloggio: per gli studenti frequentanti istituzioni scolastiche e formative con sede in provincia e fuori provincia;
    • tasse di iscrizione e rette di frequenza: possono essere riconosciute agli studenti iscritti presso istituzioni scolastiche, anche paritarie, e istituzioni formative, con sede fuori provincia, per la frequenza di percorsi di istruzione e formazione non attivati sul territorio provinciale.

Pac – piano di accumulo capitale

  • Concessione di un contributo provinciale a favore delle famiglie volto a incentivare il risparmio attraverso la promozione di un accumulo finanziario negli anni precedenti l'iscrizione del giovane all’università o agli studi post-diploma (tecnici superiori, Conservatorio e Accademia delle Belle Arti).

EuregioFamilyPass

  • L’EuregioFamilyPass è una carta che offre agevolazioni e riduzioni per beni e servizi a famiglie residenti in cui sono presenti figli minori, valida in tutto il territorio dell’Euregio (Trentino-Alto Adige-Tirolo).

Contributo per la copertura previdenziale dei periodi di assistenza ai figli di età inferiore ai 3 e 5 anni

  • Contributo erogato con fondi della Regione ad integrazione dei versamenti previdenziali volontari relativi a periodi dedicati all’assistenza dei figli durante i quali non si lavora o si intraprende un’attività lavorativa a tempo parziale.

1
2
3
Successivo  »
Pagina pubblicata Martedì, 13 Febbraio 2018 - Ultima modifica: Mercoledì, 21 Marzo 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto