Vai menu di sezione

Il parco del benessere

Nascerà a Cles, lo hanno annunciato i responsabili del Distretto Famiglia, recentemente costituito. Aree dove bambini e famiglie possono vivere esperienze ludiche, naturalistiche, educative, con possibilità di soggiorno. Tra i giochi anche le casette sugli alberi. Presentate anche 29 azioni a favore delle famiglie in tutta la Valle di Non.

Potrebbe sorgere a Cles il più grande «parco giochi» d'Europa Non nell’immediato, dato che si tratta di un’idea progettuale a lunga scadenza: ma che - come affermato dal dirigente provinciale Luciano Malfer - costituisce il cuore stesso dell’intero progetto. Frase pronunciata a Palazzo Assessorile, dove i membri del gruppo di lavoro del «Distretto famiglia hanno sottoscritto il programmma 201 1, suddiviso in una serie di azioni (29), al centro delle quali c’è il benessere della tamiglià, raggiungibile però - è stato spiegato - solo se tutte le componenti sociali sostengono l’iniziativa generale, con un deciso «canibio di cultura». -
Attorno al tavolo i vari soggetti: l’assessore Flavia Giuliani per il comune di Cles, l’assessore Carmen Noldin per la Comunità di valle, il citato Luciano Malfer, Lauro Penasa per la Pro loco, Giulia Dalla Palma per l’Apt, Matteo Lorenzoni per la Cr Tuenno, Chiara Scalfi per il Parco Adamello Brenta, Giuseppina Foffano per «La Coccinella», altri addetti ai lavori. "Abbiamo firmato l’accordo per la nascita del distretto a fine ottobre", ha introdotto Malfer. «Presentiamo il programma dopo che a dicembre è stato istituito il gruppo. Da oggi si parte, tutti i soggetti sono da questo momento impegnati perché il piano divenga realtà". Ed è in questa occasione che è stato presentato un progetto originale e finora inedito: un parco per il benessere. Di che cosa si tartta? Un parco diffuso in varie aree del territorio, anche a mezza montagna", ha spiegato Flavia, "con aree dove bambini e famiglie possono vivere espereinze ludiche, naturalistiche, educative, magari con possibilità di soggiorno, con proposte di gioco, casette sugli alberi e quant'altro. Un parco da costruire con gradualità, per ora parte la progettazione preliminare e il business plan".
Per saperne di più, cliccate qui sotto sulla rasssegna sampa,per informaizoni inviate invece una email a: trentinofamiglia@provincia.tn.it

Data di pubblicazione
21/01/2011
Pubblicato il: Venerdì, 21 Gennaio 2011 - Ultima modifica: Giovedì, 08 Marzo 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto