Vai menu di sezione

Friuli, bonus bebè dalla Regione

Un aiuto alle famiglie che hanno avuto o adottato un bambino nato in Friuli Venezia Giulia: questo il bonus bebè approvato dalla Regione che verserà nelle tasche dei neo-genitori dai 500 ai 1000 euro.

Fondamentale, però, che i genitori siano residenti in regione o che vi lavorino da almeno cinque anni (altrimenti, vanno pure bene i dieci anni di residenza in Italia). E fondamentale è anche il limite di reddito: l'Isee del nucleo familiare non deve superare i 30 mila euro annui.

Di conseguenza, per il primo figlio i genitori (coniugati, conviventi oppure no, separati, divorziati o anche nel caso di genitore unico) potranno ricevere fino a un massimo di 1000 euro, mentre per il secondo o nel caso di figli gemelli l'assegno verrà aumentato dal 30 al 100%.

È previsto, poi, che i Comuni possano integrare l'importo fissato dalla Regione con fondi propri. Saranno proprio i Comuni a controllare le domande e a erogare l'assegno, salvo poi farsi rimborsare dalla Regione. L'assegno sarà cumulabile con ogni altro beneficio pubblico per il sostegno della natalità e maternità. Si stima che l'intervento potrebbe interessare oltre 15 mila nascite in 3 anni (dal 2007 al 2009), mentre sarebbero oltre 50 mila (un terzo del totale) i nuclei familiari con reddito Isee compatibile con il provvedimento.

Data di pubblicazione
05/05/2009
Pagina pubblicata Martedì, 05 Maggio 2009 - Ultima modifica: Mercoledì, 26 Settembre 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto