Vai menu di sezione

Abbatti le spese della certificazione Family Audit e migliora la qualità di vita in azienda!

Il bando sarà aperto fino a giovedì 16 agosto 2018

E’ ancora aperto il bando per richiedere i contributi per abbattere i costi della certificazione Family Audit. La scadenza è fissata al 16 agosto 2018. La delibera di Giunta stanzia, attingendo al Fondo ex vitalizi, i contributi per imprese con sede in Trentino al fine di aiutarle a sostenere i costi per ottenere la certificazione. Grazie ai contributi, le aziende fino a 15 dipendenti potranno risparmiare oltre 4.000 euro e le aziende con più di 100 dipendenti circa 7.000 euro. Le spese sono a copertura del lavoro dei consulenti e valutatori che assisteranno le imprese nel percorso triennale di certificazione.

Trento, 2 agosto 2018 - Il Family Audit è una certificazione che aiuta le organizzazioni a introdurre al loro interno strumenti di conciliazione vita-lavoro rispondendo alle necessità conciliative dei propri dipendenti nella gestione dei tempi dedicati alla casa, alla famiglia e al lavoro. I risultati, dopo aver acquisito la certificazione, sono evidenti in termini di miglioramento del clima aziendale, riduzione dei costi del personale e maggior fidelizzazione dei dipendenti. Alcuni risultati concreti ottenuti da aziende che hanno acquisito la certificazione: introduzione dell’orario flessibile, smart working, telelavoro e lavoro agile, nidi aziendali, banca delle ore. Una riduzione decisiva si registra negli indicatori relativi ai “giorni di malattia medi all’anno per lavoratore” -0,9 e alle “ore di straordinario medie all’anno per lavoratore” -7,0, a testimonianza dell’efficacia delle politiche di conciliazione nel migliorare le condizioni di lavoro.

Grazie al Fondo ex vitalizi, la Giunta provinciale ha deliberato lo stanziamento di contributi per massimo 50 aziende con sede legale o unità locale in provincia di Trento: obiettivo è l’abbattimento del costo della certificazione, che è di durata triennale, nella misura massima del 100% dei costi riferiti alle attività del consulente e del 25% dei costi riferiti alle attività del valutatore. In concreto, una piccola azienda fino a 15 dipendenti potrà risparmiare oltre 4.000 euro di spese tra consulente e valutatore e una di grandi dimensioni (oltre 100 dipendenti) fino a 7.000 euro.

La scadenza per la presentazione delle domande per la richiesta dei contributi è fissata a giovedì 16 agosto 2018.

La Provincia autonoma di Trento, attraverso la concessione di tale contributo, intende favorire la diffusione della certificazione Family Audit quale strumento di management, al fine di favorire nei contesti lavorativi l’adozione di strategie organizzative in materia di conciliazione vita e lavoro.

I MODULI PER PRESENTARE LA DOMANDA SONO SCARICABILI clicca QUI

IN ALLEGATO la Deliberazione GP n. 1055 d.d. 2018/06/15 - Criteri concessione contributi per certificazione Family Audit

(an)

Data di pubblicazione
02/08/2018
Politiche familiari
Allegati
Delibera 1055 470,69 kB
Pagina pubblicata Giovedì, 02 Agosto 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto