Programma

IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL IN ALLEGATO

Clicca QUI per scaricarlo.

L’Italia è attraversata da una grande emergenza educativa. Lo si dice ormai da tanto tempo, forse troppo, con il rischio che le parole perdano forza e si svuotino di significato, che l'emergenza si radichi o, ancor peggio, che si impari a convivere con una situazione di progressivo impoverimento sociale, culturale ed economico.
Con l'educazione è in gioco il futuro del Paese, quindi il benessere individuale e collettivo; per questo occorre andare oltre la denuncia spesso generica, acritica e passiva per avviare una  (ri)costruzione partecipata e collettiva attorno alle questioni epocali che oggi interrogano da vicino le vite degli individui, delle famiglie e delle comunità. La storia dimostra che non bastano le deleghe ai deputati "tradizionali" e agli esperti: per paradosso, infatti, l'affidamento esclusivo della questione educativa a genitori, insegnanti e alle agenzie formative specializzate finisce spesso per trasformarsi in un loro abbandono, in un senso di solitudine e disorientamento. 
Pensare ad una comunità educante, per converso, significa ricollocare l'educazione come questione cruciale della polis, poiché riguarda tutti - ciascuno nel proprio ruolo, con le proprie competenze e risorse e il proprio sguardo sul presente - e a tutti chiede di partecipare. Dare credito politico all'educazione significa allestire contesti dove le persone, le organizzazioni - pubbliche, private, sociali, economiche - e la comunità tutta sentono di potersi nuovamente riappropriare di un ruolo e di una responsabilità sociale. Contesti dove, fuori da ogni retorica, sia possibile confrontarsi, riconoscersi, comprendere, immaginare, per poi co-costruire e agire - ciascuno a partire dal proprio ambito di riferimento - una visione comune di futuro, accrescendo e curando, al tempo stesso, il capitale umano e il capitale sociale di un territorio, ovvero le componenti strategiche per promuoverne il benessere, la generatività, la coesione e la competitività.

Richiesta informazioni

* = campo obbligatorio

Ai sensi del D.Lgs.196/2003 si informa che i dati personali liberamente comunicati a seguito dell'inoltro del presente modulo verranno trattati con la massima riservatezza. Per ulteriori dettagli leggi l'Informativa Privacy.