Attualità

Voucher culturale: la cultura "in formato famiglia"

Voucher culturale: la cultura "in formato famiglia"

Il “Voucher culturale” è un progetto pilota che prevede l’assegnazione di un contributo a favore dei figli minorenni delle famiglie numerose e delle famiglie beneficiarie del reddito di garanzia, per la fruizione di servizi culturali (scuole musicali, teatri e cinema) fruibili nel corso di un anno. Pubblicato il video spot di presentazione.

COS’E' IL VOUCHER CULTURALE

Il “Voucher culturale” è un progetto pilota che prevede l’assegnazione di un contributo a favore dei figli minorenni delle famiglie numerose e delle famiglie beneficiarie del reddito di garanzia, per la fruizione di servizi culturali (scuole musicali, teatri e cinema) fruibili nel corso di un anno.

Nasce dalla volontà della Provincia autonoma di Trento di garantire pari opportunità di fruizione dei servizi culturali alle famiglie.

Per la realizzazione dell’iniziativa è resa disponibile la somma complessiva di 610.000 euro, suddivisa in pari misura per le attività svolte nel periodo 2017-2018 e nel periodo 2018-2019. La misura è finanziata con il fondo regionale per il sostegno della famiglia e dell'occupazione.

Il “Voucher culturale” può essere utilizzato su due tipologie di offerta culturale:

1) SCUOLE MUSICALI: per la frequenza alle scuole musicali il voucher è pari al 70% della quota di iscrizione.

2) TEATRI/CINEMA: per gli ingressi/abbonamenti ai teatri/cinema il voucher consiste in un carnet di un valore complessivo di 100 euro costituito da 25 tagliandi del valore unitario di 4,00 euro utilizzabili dal minore nel corso di un anno.

IL VIDEO DI PRESENTAZIONE QUI

CHI NE HA DIRITTO

Possono beneficiare del contributo i nuclei familiari:

  • a) che hanno presentato, in alternativa:

- una domanda idonea per il contributo relativo all’anno 2017 finalizzato a ridurre i costi connessi agli oneri tariffari derivanti dagli usi domestici (CONTRIBUTO ALLE FAMIGLIE NUMEROSE PER RIDURRE I COSTI CONNESSI AGLI ONERI TARIFFARI DERIVANTI DAGLI USI DOMESTICI)previsto dall’articolo 6, comma 5 della legge provinciale 2 marzo 2011, n. 1;

- una domanda idonea per il sostegno economico (Reddito di garanzia) di cui all’articolo 35, comma 2 della legge provinciale n. 13/2007 “Politiche sociali nella provincia di Trento” per almeno una mensilità nei sei mesi antecedenti alla domanda per il progetto “Voucher culturale”;

b) che risultano in possesso della carta famiglia (Family Card), istituita con deliberazione della Giunta provinciale n. 2267 di data 16 dicembre 2016.

La Family card è una tessera gratuita che offre agevolazioni e riduzioni per beni e servizi a famiglie in cui sono presenti figli minori di 18 anni e residenti in Provincia di Trento. Per ottenerla è sufficiente registrarsi sul sito https://fcard.trentinofamiglia.it/ utilizzando la CPS-Carta Provinciale dei Servizi e stamparla da casa. La card cartacea è valida al pari della copia plastificata (copia che può eventualmente essere richiesta allo Sportello Famiglia).

Il contributo è assegnato in relazione alla condizione economica ICEF della famiglia pari od inferiore a 0,3529. Le domande sono ammesse in graduatoria in ordine di ICEF e, solo a parità di ICEF, si prende in considerazione l'ordine cronologico di presentazione. Il voucher culturale è rilasciato per ogni figlio minore e per un solo percorso prescelto in fase di domanda.

  

COME RICHIEDERLO

La domanda di contributo deve essere presentata presso il Centro Servizi Culturali S. Chiara da uno dei genitori, anche affidatari, dei minori che utilizzano il “Voucher culturale”, nella quale deve essere indicato il percorso prescelto (scuola musicale o teatro/cinema) e deve essere corredata da copia di un documento di identità del sottoscrittore in corso di validità. Le domande per l’ottenimento del contributo devono essere presentate dal 14 ottobre 2017 fino al 30 novembre 2017, per il periodo 2017/2018, e dal 1° settembre 2018 fino al 31 ottobre 2018, per il periodo 2018/2019.

Nel caso delle scuole musicali, la domanda di contributo può essere presentata anche a percorso già iniziato.

La domanda di contributo può essere presentata con una delle seguenti modalità:

a) trasmissione mediante posta elettronica certificata all’indirizzocentrosantachiara@pec.it;

b) a mezzo raccomandata A/R indirizzata al Centro Servizi Culturali S. Chiara, via S. Croce n. 67, 38122 (TN) specificando come oggetto “Voucher culturale”;

c) consegna a mano presso il Centro Servizi Culturali S. Chiara, Via S. Croce n. 67, 38122 (TN),solodal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 fino alle ore 13.00.

Il modulo è disponibile a questo LINK

  

COME UTILIZZARLO

Per quanto riguarda i teatri ed i cinema le famiglie possono ritirare il carnet presso il Centro Servizi Culturali S. Chiara dal giorno successivo all’approvazione della graduatoria di merito. Ciascun carnet avrà validità dal giorno del ritiro fino al 31 maggio dell’anno successivo. All’atto dell’acquisto con voucher dovrà sempre essere esibita la Family Card associata al carnet, versando all’Organizzazione la differenza tra il costo del biglietto/abbonamento ed il valore dei voucher utilizzati. L’acquisto di biglietti/abbonamenti con il “Voucher culturale” potrà avvenire esclusivamente presso la/le biglietteria/e accreditata/e da ciascuna Organizzazione ad accettare i voucher stessi.

  

PER INFORMAZIONI

Centro Servizi Culturali S. Chiara

Punto informativo Auditorium 0461/213834

info@centrosantachiara.it

Il modulo è disponibile a questo LINK

< visualizza le notizie del mese di Ottobre

< altre notizie

Richiesta informazioni

* = campo obbligatorio

Ai sensi del D.Lgs.196/2003 si informa che i dati personali liberamente comunicati a seguito dell'inoltro del presente modulo verranno trattati con la massima riservatezza. Per ulteriori dettagli leggi l'Informativa Privacy.