Attualità

logo Audit

Crescono i certificati Family Audit: nuove assegnazioni

Per la prima volta hanno acquisito la certificazione Family Audit le due aziende private CTE s.p.a. e Pulinet, il Consorzio ambito territoriale sociale n. 3 - Francavilla Fontana, Trentino Trasporti Esercizio S.p.a. a capitale pubblico e l’ente pubblico Comune di Pellizzano in gestione associata con altri tre comuni della Val di Sole, quali Ossana ,Pejo e Vermiglio. Tutte le organizzazioni hanno sede legale nella provincia di Trento.

Il COMUNE DI PELLIZZANO fa parte delle organizzazioni che hanno aderito al secondo bando della sperimentazione nazionale (2015-2018). In corso di certificazione è stato attivato l’iter per giungere ad una Gestione associata con altri comuni limitrofi secondo le indicazioni di norma provinciale.

I comuni di Pellizzano, Ossana, Pejo e Vermiglio si sono così riuniti come Gestione Associata Alta Val di Sole e partecipano al Distretto Famiglia della stessa valle; inoltre, i comuni di Ossana, Pellizzano e Vermiglio sono certificati “Family in Trentino”. Storia, dunque, consolidata nei confronti dell’attenzione alle tematiche delle famiglie. Con il certificato Family Audit si intende riunire sotto un unico Piano aziendale le esigenze di una settantina di occupati provenienti da organizzazioni di lavoro diverse.

CTE Work Becomes Easy S.p.a., nata nel 1982 con la finalità di produrre attrezzature per il sollevamento di persone, ha sede legale a Rovereto (Trento) con unità produttiva in Rivoli Veronese (VR). Conta un centinaio di occupati. L’azienda ha avviato il percorso di certificazione Family Audit affiancando ad esso anche un percorso di riorganizzazione complessiva delle attività.

PULINET s.r.l. nasce come impresa di pulizie nel 1980 ed ha sede a Baselga di Pinè (TN). Oggi conta circa 800 occupati. Questi collaboratori sono soprattutto donne (90%) che svolgono attività anche per poche ore al giorno. Si occupa, infatti, di progettazione, erogazione e gestione di servizi di pulizia, disinfezione, sanificazione e attività accessorie e correlate, quali servizi ausiliari di cucina e mensa, consegna e distribuzione pasti ecc., Pur essendo classificata come grande impresa, mantiene una dimensione familiare di leadership con un occhio attento alla conciliazione vita-famiglia-lavoro.

CONSORZIOambito territoriale sociale n. 3 –FRANCAVILLA FONTANAconta circa 350lavoratoridei quali una settantina,occupati neiServizi Sociali,al Personale, all’Istruzione e alle Pari Opportunità,usufruiranno delle misure della certificazione Family Audit.Il Consorzio si occupa di progettazione e attuazione integrata di interventi e servizi sociali inclusi nel piano di Zona d’Ambito nel brindisino a supporto dei Comuni consorziati diFrancavilla Fontana (capofila), Carovigno, Ceglie Messapica, Oria, San Michele Salentino e Villa Castelli. Gestisce in forma associata la rete di interventi e servizi socio-sanitari ed assistenziali secondo quanto disposto dalla Legge 328/2000 al fine di garantire un sistema integrato in un’ottica di distretto e di rete territoriale con l’obiettivo di stilare un “Piano regolatore della conciliazione”.

TRENTINO TRASPORTI ESERCIZIO S.p.a. (TTE) a capitale pubblico, operativa dal 2009, è una grande azienda con circa 1.200 occupati sparsi su tutto il territorio trentino e gestisce i servizi di trasporto pubblico in Provincia di Trento.

La funzione principale e le finalità di TTE sono quelle di realizzare sistemi di mobilità e servizi di trasporto che concretizzino le politiche pubbliche di mobilità sul territorio, avendo come riferimento la qualità del servizio, la soddisfazione dell’utenza, il rispetto dell’ambiente, l’attenzione alle fasce deboli di utenza e la promozione.

Il management di TTE si è posto l’obiettivo di dare delle risposte alle esigenze di conciliazione tra vita lavorativa e personale/familiare di tutti gli occupati, indipendentemente dai carichi di cura. L’auspicio dei vertici aziendali è che si possa generare un circolo virtuoso di miglioramento continuo del clima organizzativo, determinato in particolare dall’introduzione di soluzioni organizzative capaci di dare risposte in ordine all’ottimizzazione del lavoro, alla flessibilità, al welfare aziendale e alla cultura della conciliazione in generale.

< visualizza le notizie del mese di Novembre

< altre notizie

Richiesta informazioni

* = campo obbligatorio

Ai sensi del D.Lgs.196/2003 si informa che i dati personali liberamente comunicati a seguito dell'inoltro del presente modulo verranno trattati con la massima riservatezza. Per ulteriori dettagli leggi l'Informativa Privacy.