Attualità

_ROM2015_C_imagefullwide

Buoni di servizio: è necessario essere conformi agli obblighi vaccinali

Per usufruire dei Buoni dei servizio sarà necessario essere conformi agli obblighi vaccinali. Lo ha stabilito oggi la Giunta provinciale, recependo una indicazione del Ministero che ha definito l'ambito di applicazione della normativa nazionale con una deliberazione del presidente Ugo Rossi.

Per usufruire dei Buoni dei servizio sarà necessario essere conformi agli obblighi vaccinali. Lo ha stabilito oggi la Giunta provinciale, recependo una indicazione del Ministero che ha definito l'ambito di applicazione della normativa nazionale (elencando tutte le fattispecie pubbliche o private, e quindi non solo i servizi educativi ma anche quelli integrativi, di socializzazione, cura ecc.), con una deliberazione del presidente Ugo Rossi. Per chiedere il riconoscimento dei servizi di conciliazione è necessario allegare alla domanda anche l'attestato di conformità dello stato vaccinale dei minori.
Contestualmente l'esecutivo ha approvato anche le modalità e i termini del monitoraggio qualitativo dei soggetti che erogano i servizi educativi di conciliazione tramite i Buoni previsti dal Fondo sociale europeo, con il coordinamento dell'Agenzia per la Famiglia: lo scopo è verificare i requisiti e fornire eventuali suggerimenti e proposte di miglioramento agli enti.

Buoni di Servizio

Domande successive
A partire da oggi, tutti i soggetti che richiedono i Buoni dovranno allegare alla domanda di assegnazione anche la conformità rispetto allo stato vaccinale dei minori che fruiscono del servizio.

  1. l'attestato di conformità rispetto all'obbligo vaccinale fornito dall'Azienda sanitaria:
  2. oppure l'attestato comprovante la presentazione di formale richiesta di vaccinazione o adeguamento dello stato vaccinale fornito dall'Azienda sanitaria.
  3. o ancora potrà avvalersi della facoltà di rendere una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.

In caso di autodichiarazione il richiedente dovrà consegnare entro il 10 marzo 2018 la documentazione che prova quanto dichiarato.

Domande precedenti
Per tutti i soggetti già assegnatari di Buoni di Servizio, se la domanda già presentata è priva della conformità allo stato vaccinale dei minori, l'Amministrazione provinciale provvederà direttamente alla verifica richiedendo la conformità all'Azienda sanitaria. Dopo questa verifica, per ogni minore non conforme l'Amministrazione notificherà all'assegnatario del Buono di Servizio la non conformità, disponendo che entro 30 giorni dovrà provvedere alla regolarizzazione. Trascorso tale termine, se ancora non conforme, l'Amministrazione disporrà il non riconoscimento dei servizi conciliativi assegnati.

Come verificare lo stato vaccinale
Per verificare se il minore è conforme all’obbligo vaccinale si accede con tessera sanitaria:

  • FastTreC https://trec.trentinosalute.net/fast-trec (non è necessario lettore di smart card, cliccare sul tasto “scarica attestato certificazione vaccinale”)
  • TreC https://trec.trentinosalute.net (è necessario lettore di smart card, l’attestato vaccinale si scarica dalla lista dei referti)
  • Servizi Vaccinali dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari
(at) 

< visualizza le notizie del mese di Novembre

< altre notizie

Richiesta informazioni

* = campo obbligatorio

Ai sensi del D.Lgs.196/2003 si informa che i dati personali liberamente comunicati a seguito dell'inoltro del presente modulo verranno trattati con la massima riservatezza. Per ulteriori dettagli leggi l'Informativa Privacy.